Leo Folgori

Leo Folgori cresce e vive a Roviano, piccolo paese della provincia di Roma. Le sue influenze spaziano dal cantautorato italiano (De Gregori, De André, Rino Gaetano, Ivan Graziani al più recente Capossela) ai canti popolari e di protesta operaia, fino al grande folk-rock (Neil Young, Dylan ai più recenti Tom Waits e Lhasa De Sela) e alle melodie di Ennio Morricone.
Durante il 2013, insieme a Luca Manoni, si esibisce nei teatri e le piazze italiane con il progetto “Leo Folgori & Band – Luca Manoni: Oltre la strada”.
Il 15 maggio 2014 esce “Vieni via” (Beta Produzioni), album d’esordio con la direzione artistica di Nicolò Pagani, anticipato dalla pubblicazione de “Il Ballo Del Serpente”, primo singolo del disco. A settembre dello stesso anno è tra gli ospiti della programmazione della Biennale MArtelive, main event del concorso MArteLive e ad ottobre è tra i candidati ai finalisti delle Targhe Tenco per la sezione “Miglior Opera Prima”.
Il 18 dicembre esce il secondo singolo, “Vieni Via”, il cui video è presentato in anteprima su Repubblica.it; nello stesso mese riprende il “Vieni via tour”.
Nel 2014 e 2015 colleziona parecchi Live in tutta la penisola, si esibisce in importanti eventi, come l’Earth Day presso Villa Borghese a Roma e “I Giovani del FolkStudio” L'8 di ottobre 2015, insieme a molti altri artisti, partecipa alla maratona "Io Sto Con Erri", presentata da Gino Castaldo, con la presenza e le parole dello stesso De Luca.
Ad ottobre 2015 si esibisce anche sul palcoscenico centrale del nuovo MEI 2.0 di Faenza, durante il quale propone il meglio di "Vieni via". Il 12 Febbraio 2016, in occasione della sua esibizione al MArteLabel Fest, esce in esclusiva per Repubblica.tv il video “Oltre la strada Live”. Il 25 agosto è tra i finalisti del Premio Anacapri Bruno Lauzi dove gli viene conferita la targa “Miglior Musica” per il singolo Nuvole.
Esce il 9 ottobre 2017 il secondo lavoro discografico di Folgori, Nuevo Mundo, pubblicato per Materiali Musicali & BetaProduzioni. Il disco è stato anticipato dall’uscita di due singoli, La Scimmia e A Bailar. Si percepiscono nuove influenze in questo lavoro. La pasta sonora riporta alle sonorità di Bombino, Tamikreste, Tinariwen e Hindi Zarha, passando poi per il sound di frontiera dei Calexico fino ad arrivare alla Cumbia Amazonica. L’album è stato realizzato con il contributo di SIAE per il progetto “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.
  • +39 329 168 6906
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segumi